Associazione Culturale Itimed

>La vera vita di una Piazza

>
di Fabiana Tripodi

Questo video mostra alcune immagini salienti di come poter vivere gli spazi comuni al di là della consuetudine. Scandire con allegria il ritmo di un tema sociale di forte valenza comunicativa diviene la chiave interpretativa per trasmettere un messaggio complesso.

Una Piazza è come un teatro aperto dove, senza sipari o interruzioni di scena, ogni giorno, una piéces nuova viene vissuta da tanti protagonisti, un fluire continuo anima una rappresentazione che non ha inizio né fine.
Uno spettacolo di vita collettiva che ci appartiene perché ci unisce, rinforzando il senso di identità e di convivialità di chiunque vi partecipi.

Da un punto di vista socio-antropologico una piazza nasce come luogo di incontro e scambio interpersonale. Uno sguardo al passato, ricondurrebbe la nostra memoria verso un concetto di piazza stereotipato nella tradizione siciliana e non solo.
Tre gli elementi unificatori di un vecchio luogo in cui un Bar, una Chiesa e la Gente di un paese, vivevano “la vera vita di una piazza”.
Seconda casa dove sostare, chiacchierare, familiarizzare, scherzare, confidarsi, riunirsi liberamente, dove “l’ospite regna sovrano”.
Il 4 aprile, a Piazza Bellini, si è svolta un’importante iniziativa promossa dal Comitato Spazio Pubblico Palermo, una giornata trascorsa valorizzando uno spazio pubblico attraverso un semplice gioco.
Piazza Bellini può diventare ogni giorno “un teatro aperto”…cioè, lo spazio privilegiato di tutti Noi!

VN:F [1.9.17_1161]
Vota da 1 a 10 questo articolo:
Valutazione: 0.0/10 (0 voti)
Itimed

Notizie su 

L’Associazione Culturale Itinerari del Mediterraneo (ITIMED), nasce dall’incontro di differenti figure professionali con un ambizioso programma: valorizzare, tutelare e promuovere gli itinerari culturali al fine di preservare la memoria delle comunità del Mediterraneo ed i relativi territori promuovendo di fatto lo Sviluppo attraverso la Cultura

  • Anonymous

    >Pensavo fosse scontato che il termine "buffonata", avesse chiaro riferimento al provvedimento del comune, iniziato e lasciato a metà…cara sig.ra Fabiana…
    Da buon cittadino amante della propria città, non posso che essere d'accordo alla liberazione di una piazza…ma che le iniziative siano frutto di un'attenta e coerente progettazione ed attuazione…così…ribadisco (e non solo io)…è una presa in giro.

    VA:F [1.9.17_1161]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  • Fabiana

    >La storica scalinata di S.Caterina "ripulita" dai ciclomotori costituisce già un passo avanti!
    E' pur vero che,in mancanza di un provveddimento restrittivo,Piazza Bellini appaia,ancora oggi,invasa letteralmente dalle auto.
    Il punto della questione è un altro: o con moto o con auto,gli unici che ancora non possono usufruire di uno spazio, che per legge deve essere pubblico, sono sempre e solo i pedoni.
    Spero che le motivazioni che hanno spinto l'autore del commento precedente ad affermare che tutto ciò sia una buffonata, non dipendano presumibilmente dalla difficoltà di dovere trovare altrove un parcheggio per la sua moto!
    Mi chiedo,dunque,perchè,invece,il sig."anonimo" non provi a sostenere ed apprezzare l'impegno e la volontà di chi cerca di "capovolgere" la situazione con importanti iniziative sociali.
    Sicuramente, viene ascoltata di più una voce fatta di idee piuttosto che di inutili lamentele.

    Fabiana

    VA:F [1.9.17_1161]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  • Anonymous

    >chi è passato oggi 19 giugno 2009 da piazza bellini avrà notato che quello che un tempo era destinato, tutto sommato in maniera civile, a posti moto, sotto la scalinata della chiesa di s. Caterina, adesso è un supplemento di…posti auto…COMPLIMENTI…un passo avanti e due indietro…che buffonata!!!

    VA:F [1.9.17_1161]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  • Anonymous

    >Brava Fabiana!!! E bravi i ragazzi che hanno organizzato una giornata "particolare" che, se solo volessimo, potrebbe divenire, in un prossimo futuro, una giornata"normale"…

    VA:F [1.9.17_1161]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Vieni a visitarci

Se vuoi saperne di più sull'Associazione, se sei interessato ad una delle nostre iniziative, o semplicemente per curiosità, vienici a trovare in

Via Giacomo Cusmano, 28, Palermo

Contatti