Associazione Culturale Itimed

Quannu lu pedi camina lu cori sciala (L. Urbani 2008)

Ieri 23 giugno 2008, presso la sala meeting Hotel Torre Artale di Trabia, si è tenuto il convegno dal titolo Turismo relazionale in Sicilia: Nuove prospettive di sviluppo.

Il moderatore, l’architetto Fabio Naselli, ha coordinato i vari interventi. Tra i relatori presenti nella mattinata, il professore Leonardo Urbani, con le sue riflessioni sulla potenzialità degli attrattori turistici ha stregato l’intera sala; la professoressa della facoltà di agraria, Alessandra Carrubba, ha descritto le mappature dei prodotti tipici esistenti nel territorio siciliano; l’imprenditrice Pinella Costa ha mostrato gli obbiettivi che l’associazione culturale Gusto di campagna si impegna a realizzare, sottolineando come il governo aziendale sia focalizzato sulla persona, in un clima di autentico umanesimo imprenditoriale. Infine nella mattinata, prima della degustazione dei prodotti tipici siciliani, è intervenuto il direttore dell’associazione culturale La rotta dei Fenici, Antonio Barone, il quale ha descritto con grande competenza e passione gli itinerari archeologici, marini e subacquei che prendono spunto dall’individuazione di elementi esistenti come la storia del popolo fenicio.
L’architetto Antonella Italia, presidente dell’associazione culturale ITIMED, continuando il flusso di emozioni già presente nell’auditorio, ha illustrato il progetto al quale stanno lavorando i ragazzi del corso IFTS e il gruppo di ragazze (creative e geniali) che fanno parte del Master di II livello in Turismo Relazionale Integrato. L’itinerario tutto da scoprire, ripercorre il cammino dell’Ordine Equestre dei Cavalieri del Santo Sepolcro di Gerusalemme a Palermo e in Sicilia.
Nel pomeriggio, il moderatore Aurelio Scalone, presidente dell’Ordine dei dottori agronomi e forestali della provincia di Palermo, ha coordinato gli interventi degli architetti Giada Bini e Giada Marchese, le quali hanno descritto la metodologia adottata per il progetto MOTRIS e l’articolato percorso che mettendo in relazione i luoghi di scambio delle piante officinali, in particolare: le spezie, si sviluppa all’interno dei mercati storici di Palermo.
In conclusione, vorremmo dire che i rapporti interpersonali rappresentano la chiave di lettura del turismo relazione; e riprendendo la frase citata dal professore Leonardo Urbani, il turista viaggiatore è il vero artefice delle sue emozioni quotidiane.

VN:F [1.9.17_1161]
Vota da 1 a 10 questo articolo:
Valutazione: 0.0/10 (0 voti)

Notizie su 

  • Ettore

    >Siamo particolarmente orgogliosi per i complimenti ed elogi ricevuti perchè espressi da un elegante e ricercato fumettista-dottorando-architetto-amico Giuseppe e dal gruppo di ragazzi simpaticissimi, validissimi, allegrissimi e mangionissimi (esattamente) dell’Arta.
    Paruta a tutti!!!
    Ettore, Maria, Cesare e Roberta

    VA:F [1.9.17_1161]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  • Anonymous

    >Anche noi siamo stati presenti all’evento, e siamo rimasti assolutamente colpiti dal lavoro svolto e dalla precisione con cui sono state riassunte le fasi salienti della giornata.
    Complimenti ragazzi!!!

    Gli Stagisti dell’Assesorato Regionale Territorio Ambiente Dipartimento Urbanistica Servizio 9
    Progetti Comunitari ( che scrivono dal computer del Direttore Generale del Servizio 9)

    VA:F [1.9.17_1161]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
  • >Il lavoro dei quattro autori è di grande rilievo, nell’articolo in questione e nello stage che stanno portando avanti presso ITIMED. Come Tutor e come amico non posso che essere felice di averli incontrati e di lavorare con loro. Bravi ragazzi!

    Giuseppe Lo Bocchiaro
    Tutor dello stage presso ITIMED

    VA:F [1.9.17_1161]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Vieni a visitarci

Se vuoi saperne di più sull'Associazione, se sei interessato ad una delle nostre iniziative, o semplicemente per curiosità, vienici a trovare in

Via Giacomo Cusmano, 28, Palermo

Contatti