Associazione Culturale Itimed

Deca-Logos: NEXT VIII mercoledì 12 maggio 2010

decalogos
L’ottavo incontro dei nostri incontri si svolgerà nella sede di Palermo del palazzo Arcivescovile  ore 16.30

Ferdinando Trapani – Federico Pensovecchio – Angela Tanania
“Territori e gruppi di azione locale: esperienze siciliane”
 alla discussione parteciperà Giuseppe De Santis
(consulente del presidente della Regione Sicilia per la programmazione comunitaria)
Contenuti dell’incontro…
Premessa, Ferdinando Trapani
Partendo dalla concezione di Sviluppo Locale e quadro di conoscenza:
Lo sviluppo locale è un concetto dai contorni ancora imprecisi, la cui definizione, non univoca, varia in funzione delle culture e delle finalità attribuitegli.
A seconda dei casi, lo sviluppo locale può essere considerato un complemento alle politiche macroeconomiche o uno strumento di emancipazione dei protagonisti locali, una via pragmatica di gestione del consenso o un approccio democratico e partecipativo ai problemi della società civile, uno strumento privilegiato di creazione di nuovi posti di lavoro o un modo per favorire la crescita dei sistemi sociali in tutte le loro dimensioni. Diverse concezioni e diverse sfumature implicano e prefigurano scelte etiche ed opzioni di valore. E’ un tipico caso, insomma, in cui il mezzo prefigura scopi e finalità dell’azione.
I Caso studio, Angela Tanania 
Il Calatino come una buona pratica in ambito regionale:
L’Agenzia di Sviluppo Integrato s.p.a. è una società mista a partecipazione pubblica maggioritaria, costituita ai sensi della L.R. 6/3/1986 n. 9 art. 18 e della Legge 8/6/1990 n. 142 art. 22 comma 2, come recepito dall’art. 22 della L.R. 48/91, che svolge per l’area del Calatino sud Simeto un ruolo di sostegno alla programmazione dello sviluppo locale attraverso la promozione e la progettazione di programmi complessi di sviluppo locale.L’Agenzia nasce nel 1998 per l’attuazione del Patto Territoriale per l’Occupazione, di cui rappresenta il Soggetto Intermediario Locale responsabile dell’attuazione del patto, e diventa da subito un forte elemento di discontinuità rispetto al passato, concorrendo a sollecitare comportamenti innovativi da parte di istituzioni, imprese e attori sociali.Ne fanno parte i 15 Comuni del comprensorio Calatino sud Simeto, la Provincia regionale di Catania, il Consorzio Asi di Caltagirone, la Società d’Ambito per la gestione integrata dei rifiuti Kalat Ambiente, l’Azienda Autonoma Soggiorno e Turismo di Caltagirone, alcune fra le banche più impegnate dell’area, le organizzazioni rappresentative delle categorie produttive e del mondo sociale e culturale dell’area e della provincia.
II Caso studio, Federico  Pensovecchio
Germania, il territorio come scoperta e risorsa, attraverso una lettura di un territorio diverso ma con una metodologia comue:
I comuni dell’Alta Baviera hanno unito le loro forze con l’obiettivo di sostenere misure di sviluppo rurale della regione. L’Associazione Regionale Alta Algovia è vettore del gruppo di azione locale (GAL) nella regione Alta Algovia. I nostri compiti rientra la creazione e la promozione di una prospettiva di sviluppo regionale (REK). Sostenere in particolare:
– La cooperazione municipale;
– La produzione agricola e della commercializzazione;
– Beni culturali, e la cura del territorio e del paesaggio;
– Altre misure sostenibili per rafforzare la regione.
VN:F [1.9.17_1161]
Vota da 1 a 10 questo articolo:
Valutazione: 0.0/10 (0 voti)

Notizie su 

Vieni a visitarci

Se vuoi saperne di più sull'Associazione, se sei interessato ad una delle nostre iniziative, o semplicemente per curiosità, vienici a trovare in

Via Giacomo Cusmano, 28, Palermo

Contatti